Fescennino 2015 - TOSCA e Officina Pasolini

 

A Corchiano Tosca e l'Officina Pasolini concludono la rassegna che ha inaugurato il nuovo corso. 

La storica piazza Pina Piovani, da sempre scenario del Fescennino, ha accolto Tosca e i ragazzi dell' Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini con lo spettacolo "Appunti musicali dal mondo". Prima dell'inizio il sindaco Bengasi Battisti ha salutato e ringraziato il pubblico e gli artisti. Inoltre ha inviato un saluto alla presidente dell'Arnies Gertrude Profili, assente per impegni di lavoro. Come il maestro Nicola Piovani, presente tramite un video in cui fa gli auguri agli artisti, al nuovo corso del Fescennino e manda un caro saluto a tutti i presenti, dispiaciuto per non esserelì a partecipare anche lui e vedere lo spettacolo. È necessario il contributo di tutti per portare avanti i progetti della Maison de Vie a Kinshasa, iniziativa di solidarietà da oltre 10 anni legata al Fescennino.  I progetti realizzati sono stati illustrati da Paolo Segato e da un video con la colonna sonora de "La vita è bella" e la musica composta da un giovane ospite della Maison che ora, grazie alla musica,  si guadagna da vivere. Nella canzone ringrazia il sindaco, Gertrude Profili, padre Celestino e tutti i sostenitori dell'Arnies MariaChiara Segato Onlus che realizza tutti i progetti della struttura di Kinshasa, molto più di una casa di accoglienza.  Ricca scaletta per gli artisti. Tosca arriva sul palco dove nel 2007 ha vinto il premio Fescennino d'oro. Direttore della sezione canzone dell'Officina Pasolini, presenta gli artisti che "si sono diplomati in questa facoltà di scienze artistiche dove si insegna a fare con serietà questi difficili e seri mestieri, spesso inflazionati e bistrattati dai media e dai reality". Accompagnata dal contrabbasso e dalla voce di Giovanna Famulari si cimenta in canzoni provenienti da vaste parti del mondo. Con lei sul palco anche Massimo De Lorenzi, Arturo Caccavale, Simone Ferrante, Marco Foscari, Antonio Pirozzi, Antonio Rossi e Toto Toralbo. "È in noi che i paesaggi hanno paesaggio. La vita è ciò che facciamo di essa. I viaggiatori è ciò che siamo". Con queste parole di Tosca si può sintetizzare uno spettacolo sorprendente e straordinario: non è da tutti passare da una canzone in portoghese a una giapponese con intervallo in versi tratti dal "Libro dell'inqiuetudine" di Fernando Pessoa. E poi ancora una canzone in lingua zulu. Occorre talento autentico: la bravura non basta. Tosca saluta il pubblico entusiasta con tre fuori programma e conclude dicendo "è sempre bello venire su questo palco e ammiro la vostra caparbietà nell'aver voluto rispettarecquesto appuntamento anche senza il maestro Piovani.  Però gli dirò che lui non può mancare".

 

 

Alessandra Gaetani


 

 

 

 

 

 

 

 

FESCENNINO 2015 CON TOSCA E OFFICINE PASOLINI SABATO 5 SETTEMBRE A CORCHIANO

La Rassegna fescennina 2015 si avvia alla conclusione con Tosca e le Officine Pasolini che il 5 settembre in piazza Pina Piovani a Corchiano portano in scena lo spettacolo Appunti musicali dal mondo. Dopo il  debutto al Museo degli strumenti musicali approda nella Tuscia uno spettacolo eclettico e ricco, secondo la tradizione del Premio Fescennino d'oro, che Tosca ha vinto nel 2007. Il vero protagonista sul palco è il teatro popolare e chi lo interpreta e diffonde ad altissimo livello. Le due serate precedenti con Raffaela Siniscalchi e Massimo Wertmuller ne sono la testimonianza. Anche quest'anno continua la raccolta fondi, da sempre legata al premio, promossa dall'Associazione Arnies MariaChiara Segato Onlus. I proventi saranno finalizzati alla realizzazione degli orti urbani presso la struttura Maison de vie di Kinshasa nella Repubblica democratica del Congo. I bambini di strada, detti shegué, cioè rifiuti, in questa struttura hanno la scuola, la biblioteca di quartiere, il centro sanitario, la casa di accoglienza e l'acqua potabile. Ora anche gli orti che, oltre a dare loro l'approvvigionamento necessario, consentono di portare avanti una piccola ma importante economia. Elementi basilari per chi non vuole lasciare, ma vivere la propria terra. Come ogni anno verrà proiettato il video dei lavori svolti con i proventi dello scorso anno.

Lo spettacolo di Tosca, da sempre ricercatrice e interprete delle musiche popolari dei cinque continenti, è un viaggio attraverso un mondo sonoro che fa tappa, tra l'altro, in Russia, Portogallo, e non può certo mancare l'Italia, inserendo tra un brano e l'altro le parole di grandi poeti. Il maestro Nicola Piovani, assente per impegni di lavoro, ha sottolineato che "da quando abbiamo istituito il Premio Fescennino d'oro Corchiano si è arricchita, ha aggiunto tasselli importanti come la galleria delle arti che si sta realizzando. Le serate di quest'anno lo testimoniano. Cercheremo di diversificarci in meglio nei prossimi anni". Il sindaco dottor Bèngasi Battisti aggiunge: "Ogni serata ha portato un contributo importante, soprattutto per i giovani, avvicinandoli e facendo conoscere loro spettacoli che si aprono sul mondo e sulla storia. Fondamentale nella realtà multiculturale e in veloce divenire di oggi. Interpreti come Raffaela Siniscalchi, Massimo Wertmuller e Tosca non sono solo bravi: hanno una marcia in più. Un esempio importante da imitare".

Il maestro Piovani per l'occasione ha inviato in un contributo video in esclusiva.

 

Alessandra Gaetani

Eventi
Data Evento: 
Martedì, 1 Settembre, 2015